APERTO IL BANDO RINNOVA VEICOLI 2024-2025

È stato pubblicato il bando rinnova veicoli 2024/2025 rivolto alle imprese con sede operativa in Lombardia per la sostituzione dei veicoli inquinanti con altri a basso impatto emissivo destinati al trasporto di merci e persone a fronte di radiazione per demolizione di un veicolo con alimentazione a benzina e/o a gas fino ad Euro 2/II incluso o diesel fino ad Euro 5/V incluso.

I fondi a disposizione sono 5.940.000 euro ripartiti equamente tra la linea di finanziamento 2024 (attiva dal 14 maggio al 31 ottobre 2024) e la linea di finanziamento del 2025 (attiva dal 2 dicembre al 30 settembre 2025).

Investimenti ammissibili

Viene agevolato l’acquisto di autoveicoli nuovi per il trasporto di persone o di merci (in conto proprio o in conto terzi) di categorie Le, N1, N2, N3, M1, M2 e M3 o di e-cargo bike di proprietà di imprese con sede operativa in Lombardia, in grado di garantire bassissime emissioni di inquinanti, con contestuale radiazione per demolizione di un autoveicolo intestato alla medesima impresa per il trasporto persone o di cose (benzina e/o gas fino a Euro 2/II incluso e/o diesel fino ad Euro 5/V incluso) o per esportazione all’estero (solo diesel Euro 5/V).

Ciascuna impresa può presentare fino a 4 domande di contributo (a fronte dello stesso numero di veicoli rottamati di proprietà dell’impresa stessa da almeno 12 mesi calcolati dalla data di presentazione della domanda). Per le e-cargo bike (velocipedi a pedalata assistita per il trasporto merci) è consentito l’acquisto anche senza radiazione di un veicolo inquinante ma con contributo ridotto.

I veicoli acquistati devono essere nuovi, immatricolati per la prima volta in Italia, non sono ammissibili i veicoli a km 0.  La radiazione deve essere successiva alla data di apertura del bando (dal 14 maggio 2024) ed i veicoli da radiare devono essere in regola con il pagamento della tassa automobilistica.

È ammesso anche l’acquisto tramite leasing finanziario.

Contributi

L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto variabile in base alla categoria di veicolo, alla classe emissiva e al livello di emissioni prodotte, come da tabelle che seguono. I contributi maggiori sono attribuiti ai veicoli ad emissioni zero.

Tab. 1: veicoli a EMISSIONI ZERO

Veicoli trasporto cose e persone E-cargo bike L1e

L5e

L6e

L7e

M1 M2 M3 N1 N2 (3.5-7 t) N2 (>7-12 t) N3
ELETTRICO PURO O IDROGENO Fino a € 2.500 * Fino a € 1.500 ** Fino a € 4.000 **

4.000

15.000

30.000

8.000

12.000

15.000

30.000

* per le e-cargo bike il contributo erogato è pari a mille € senza radiazione e fino a 2.500 € con radiazione di un veicolo inquinante.

**per i veicoli di categoria L (esclusivamente elettrici) il contributo erogato non deve superare il costo sostenuto per l’acquisto, Iva esclusa e dedotti eventuali contributi statali.

 

Tab. 2: veicoli endotermici di classe EURO VI/6D

Veicoli trasporto cose e persone

EURO VI/6D

N1* N2

(3.5-7 t)

N2

(>7-12 t)

N3 M1 ad uso speciale* M2 M3
Gas naturale/ biometano

GNC/GNL**

€ 5.000 € 10.000 € 13.000 € 24.000 € 5.000 €13.000 € 24.000
ALTRE ALIMENTAZIONI € 5.000 € 7.000 € 10.000 € 16.000 € 5.000 € 8.000 € 16.000

*Emissioni CO2<200G/Km (ciclo WLTP)

Relativamente alle automobili (cat. M1), sono incentivate tutte quelle a zero emissioni e tra le motorizzazioni endotermiche alimentate a benzina, gasolio, metano e GPL esclusivamente quelle ad uso speciale.

Tempi e fasi

Le domande si presentano online sul sito webtelemaco.infocamere.it  in più finestre temporali mensili: per il 2024 la misura è attiva dal 14 maggio al 31 ottobre mentre per il 2025 dal 2 dicembre 2024 al 30 settembre 2025.

Ciascuna linea di finanziamento è dotata di un contatore delle risorse a disposizione e in caso di chiusura anticipata per esaurimento fondi, bisognerà aspettare l’apertura della linea di finanziamento del 2025.

In sede di domanda bisognerà allegare l’ordine di acquisto del veicolo da incentivare (con data successiva al 14 maggio 2024). La documentazione di rendicontazione dovrà essere inviata una volta perfezionato l’acquisto, immatricolato il veicolo nuovo e radiato quello inquinante.

Il contributo verrà erogato all’impresa entro 90 giorni a decorrere dalla data di rendicontazione.

 

INFO: maggiori dettagli contattando i nostri uffici (tel. 0342 – 533311).